Il governo croato ha annunciato di aver approvato l'estensione della concessione della marina di Borik al gruppo Dogus, da 32 a 50 anni.

La decisione è stata approvata all'interno di un più ampio pacchetto di accordi, che prevede altresì l'avvio di attività di ricostruzione e di ammodernamento della struttura. La società Dogus, che ha acquisito la concessione nel 1998, potrà dunque operare nel luogo fino al 2048, anche se i lavori di intervento dovranno necessariamente essere completati entro 36 mesi.