domenica, Gennaio 17, 2021

Venezuela: Maduro, ‘Trump vuole tutto il nostro petrolio’

Must Read

Cyberbullismo al tempo del Covid19

La tecnologia, ormai, è entrata a far parte della nostra quotidianità. Se utilizzata correttamente può rappresentare un vero e...

Patate semplici in padella: ricetta e procedimento

Patate semplici in padella. Per un contorno veloce, saporito e delicato. Adatto ad ogni secondo piatto. Alla carne bianca,...

Smart Working in pigiama? Ecco le conseguenze

Smart working. Il nuovo modo di lavorare oggi a causa delle Pandemia Covid 19. E' comodo, ci si rilassa,...

Il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha accusato il suo omologo statunitense Donald Trump di aver dichiarato “una guerra” alla compagnia petrolifera statale Pdvsa perché vuole “mettere le mani su tutto il petrolio” del Venezuela.
In un discorso pronunciato per una Giornata di rilancio dell’agricoltura nazionale, Maduro ha spiegato: “Donald Trump ha dichiarato una guerra totale (a Pdvsa, ndr.) per invidia, meschinità, imperialismo, e perché vuole mettere le sue mani sulla ricchezza del nostro Paese, ma il petrolio che appartiene ai venezuelani non sarà mai dell’imperialismo, in nessun caso”.
Confermando sulla base di nuove recenti sanzioni statunitensi che continua “la persecuzione totale degli Stati Uniti contro tutta l’industria petrolifera di Pdvsa”, il capo dello Stato ha assicurato che “la politica petrolifera (dell’ex presidente Hugo) Chávez sarà il nostro scudo per affrontare e sconfiggere l’embargo, e la persecuzione economica e finanziaria”.
Maduro ha quindi indicato che “oggi diffondono un’altra informazione di nuove sanzioni, di nuove misure persecutorie, per cui noi non possiamo rivelare in che modo continuiamo ad avanzare, e in che direzione vanno i nostri eserciti. Quello che dobbiamo fare – ha ribadito – è liberare completamente la nostra Pdvsa”.
In questa direzione, ha concluso, “ho firmato il decreto per prorogare di sei mesi la conduzione plenipotenziaria della Commissione ‘Alí Rodríguez Araque'”, guidata dal ministro del Petrolio Tareck El Aissami, che ha il compito di “proteggere il nostro patrimonio petrolifero”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest News

Cyberbullismo al tempo del Covid19

La tecnologia, ormai, è entrata a far parte della nostra quotidianità. Se utilizzata correttamente può rappresentare un vero e...

Patate semplici in padella: ricetta e procedimento

Patate semplici in padella. Per un contorno veloce, saporito e delicato. Adatto ad ogni secondo piatto. Alla carne bianca, rossa, al pesce. Piacciono ai...

Smart Working in pigiama? Ecco le conseguenze

Smart working. Il nuovo modo di lavorare oggi a causa delle Pandemia Covid 19. E' comodo, ci si rilassa, si evitano code e traffico....

Baci di dama… Buoni e belli fatti in casa!

Baci di dama. Teneri, dolci, squisiti pasticcini al gusto di cioccolata. O di qualunque altra cosa noi preferiamo. Dipende dal gusto personale. Sono perfetti...

Streaming a pagamento o cinema nelle sale?

Lo streaming a pagamento soppianterà il cinema nelle sale? Questa domanda, dalle implicazioni epocali per la settima arte, è di estrema attualità. Soprattutto ora...

More Articles Like This