domenica, Settembre 20, 2020

Economia, incoraggianti segnali di ripresa. Ma Gentiloni mette in guardia: “Tempi ancora incerti”

Must Read

Juve, Pirlo chiude la porta a Suarez: “Passaporto difficile, non credo arriverà”

Ci ha pensato Andrea Pirlo a spazzare via anche gli ultimi dubbi su quale sarà il prossimo centravanti della...

LG Q31, l’azienda presenta il suo nuovo telefono “low-cost”: dettagli e prezzo

Cosa c'è di meglio che poter acquistare un telefono con buone specifiche tecniche ad un prezzo molto conveniente? Probabilmente...

Il coronavirus ha fatto perdere molti posti di lavoro. Cala il tasso di occupazione

La pandemia di coronavirus ha causato tantissimi problemi, specialmente dal punto di vista economico. L'emergenza sanitaria e le conseguenti...

Dopo mesi di enorme difficoltà sembra che l’economia italiana stia cominciando a vedere la luce in fondo al tunnel. I dati ISTAT relativi alla produzione industriale di luglio devono essere presi comunque con la dovuta cautela, ma possono essere considerati come un primo passo verso un graduale ritorno alla normalità pre-Covid.

La percentuale che fa riferimento al mese di luglio è senza dubbio incoraggiante: i dati ISTAT riportano infatti un +7,4% rispetto al mese precedente, confermando una crescita che si apprezza già dallo scorso mese di maggio. Resta ancora molta strada da fare: basti pensare che tutti i settori registrano un inevitabile calo su base annua, fatta eccezione per l’alimentare e la farmaceutica che hanno retto meglio l’urto del coronavirus e la conseguente depressione dal punto di vista economico.

L’Italia può dirsi soddisfatta anche perchè i risultati positivi in termini di produzione industriale risultano più evidenti rispetto a Paesi come Francia e Germania, che appaiono un pò più in difficoltà.

Gentiloni frena i facili entusiasmi: “Non ci sono certezze sulla rapidità della ripresa”

Dati che vengono salutati come una corposa boccata d’ossigeno anche dal ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, che spiega come il dato della produzione industriale di luglio “crea un effetto trascinamento sull’attuale trimestre intorno al 25%”, suggerendo un incremento mensile raddoppiato rispetto a quelle che erano le previsioni iniziali.

Tuttavia, il commissario all’Economia Paolo Gentiloni smorza i facili entusiasmi e invita a tenere i piedi per terra. In una dichiarazione rilasciata prima di entrare all’Ecofin informale di Berlino, l’ex premier conferma che la ripresa è effettivamente in corso, ma evidenzia come non ci siano certezze sulla rapidità. La contrazione del PIL non dà garanzie, ed è per questo che la Commissione ritiene necessario un “orientamento di bilancio” che possa sostenere adeguatamente l’economia.

“La Commissione – ha detto all’ANSA il Commissario all’Economia – proporrà a breve una comunicazione sulla Recovery facility per aiutare gli Stati membri a realizzare i piani di rilancio”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest News

Juve, Pirlo chiude la porta a Suarez: “Passaporto difficile, non credo arriverà”

Ci ha pensato Andrea Pirlo a spazzare via anche gli ultimi dubbi su quale sarà il prossimo centravanti della...

LG Q31, l’azienda presenta il suo nuovo telefono “low-cost”: dettagli e prezzo

Cosa c'è di meglio che poter acquistare un telefono con buone specifiche tecniche ad un prezzo molto conveniente? Probabilmente nulla, ed è ciò che...

Il coronavirus ha fatto perdere molti posti di lavoro. Cala il tasso di occupazione

La pandemia di coronavirus ha causato tantissimi problemi, specialmente dal punto di vista economico. L'emergenza sanitaria e le conseguenti misure adottate dai vari governi...

Voli senza alcuna meta: l’idea di queste compagnie risolve molti problemi (non solo economici)

Con la diffusione della pandemia di coronavirus, anche il settore del turismo ha subito inevitabilmente un calo drastico. L'impossibilità di viaggiare durante il lockdown,...

Spagna, troppi casi a Madrid: la regione si prepara ad un nuovo lockdown

La pandemia di coronavirus non si arresta, e i governi europei cominciano a ragionare su un eventuale nuovo lockdown. Dopo le dichiarazioni rilasciate dal...

More Articles Like This