domenica, Settembre 20, 2020

L’ex ministro Tria duro con il Governo e con l’Europa: “Non ci stanno capendo niente”

Must Read

Juve, Pirlo chiude la porta a Suarez: “Passaporto difficile, non credo arriverà”

Ci ha pensato Andrea Pirlo a spazzare via anche gli ultimi dubbi su quale sarà il prossimo centravanti della...

LG Q31, l’azienda presenta il suo nuovo telefono “low-cost”: dettagli e prezzo

Cosa c'è di meglio che poter acquistare un telefono con buone specifiche tecniche ad un prezzo molto conveniente? Probabilmente...

Il coronavirus ha fatto perdere molti posti di lavoro. Cala il tasso di occupazione

La pandemia di coronavirus ha causato tantissimi problemi, specialmente dal punto di vista economico. L'emergenza sanitaria e le conseguenti...

La situazione economica mondiale vive un momento di grande incertezza a causa della pandemia di coronavirus, che continua a mietere vittime in tutto il globo. L’Europa sta cercando di fronteggiare l’emergenza sanitaria con grandi finanziamenti per misure di sostegno che dovranno aiutare le imprese e la popolazione a reggere l’urto della pandemia, ma chiaramente lo scenario dei prossimi mesi è una vera e propria incognita.

Sebbene i dati ISTAT resi noti negli ultimi giorni evidenzino una graduale risalita dell’economia italiana, l’ex ministro Giovanni Tria crede che le risposte delle banche centrali non siano affatto adeguate alla portata dell’emergenza che stiamo vivendo. Tria, che ha rivestito il ruolo di ministro dell’Economia e delle Finanze nel primo governo Conte (il cosiddetto governo “gialloverde”, sostenuto da Movimento 5 Stelle e Lega, ndr), ha detto chiaramente che l’esecutivo italiano e gli altri governi europei “non ci stanno capendo nulla” e non hanno idea di cosa stia realmente accadendo.

Tria: “Cosa succede se le imprese non riescono a far fronte ai debiti?”

“La Bce porterà avanti ancora a lungo politiche monetarie espansive, superando nei fatti il tabù della monetizzazione dei debiti – le parole dell’ex ministro – Il punto è che la Federal Reserve americana ha deciso di andare per la sua strada da sola, senza alcuna consultazione, ancorché informale, con la Bce, e questo pone un tema di tassi di cambio, con relative ricadute sul commercio internazionale rilevanti per l’Italia visto che le esportazioni pesano per il 30% del Pil”.

Nonostante la Bce abbia deciso per ora di non rispondere alla Federal Reserve, nei prossimi mesi si dovrà comunque affrontare una discussione su diversi aspetti: “Sul sistema monetario internazionale – prosegue Tria – ma anche sulla necessità di un coordinamento delle politiche monetarie, tanto più che eventuali guerre valutarie, considerato anche tutto il tema dello scontro commerciale sui dazi, si rifletteranno inevitabilmente sull’andamento dell’economia globale”.

“La risposta principale dell’esecutivo alle imprese è stata ‘indebitatevi con la garanzia dello Stato’, ma cosa succede se quelle imprese non riescono a far fronte ai debiti e falliscono? – conclude Tria – La garanzia diventerà un onere per lo Stato. E quelle che sopravviveranno, così indebitate, avranno maggiori problemi ad andare avanti”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest News

Juve, Pirlo chiude la porta a Suarez: “Passaporto difficile, non credo arriverà”

Ci ha pensato Andrea Pirlo a spazzare via anche gli ultimi dubbi su quale sarà il prossimo centravanti della...

LG Q31, l’azienda presenta il suo nuovo telefono “low-cost”: dettagli e prezzo

Cosa c'è di meglio che poter acquistare un telefono con buone specifiche tecniche ad un prezzo molto conveniente? Probabilmente nulla, ed è ciò che...

Il coronavirus ha fatto perdere molti posti di lavoro. Cala il tasso di occupazione

La pandemia di coronavirus ha causato tantissimi problemi, specialmente dal punto di vista economico. L'emergenza sanitaria e le conseguenti misure adottate dai vari governi...

Voli senza alcuna meta: l’idea di queste compagnie risolve molti problemi (non solo economici)

Con la diffusione della pandemia di coronavirus, anche il settore del turismo ha subito inevitabilmente un calo drastico. L'impossibilità di viaggiare durante il lockdown,...

Spagna, troppi casi a Madrid: la regione si prepara ad un nuovo lockdown

La pandemia di coronavirus non si arresta, e i governi europei cominciano a ragionare su un eventuale nuovo lockdown. Dopo le dichiarazioni rilasciate dal...

More Articles Like This