domenica, Settembre 20, 2020

Incendi in California, la punta dell’Iceberg di una piaga globale

Must Read

Juve, Pirlo chiude la porta a Suarez: “Passaporto difficile, non credo arriverà”

Ci ha pensato Andrea Pirlo a spazzare via anche gli ultimi dubbi su quale sarà il prossimo centravanti della...

LG Q31, l’azienda presenta il suo nuovo telefono “low-cost”: dettagli e prezzo

Cosa c'è di meglio che poter acquistare un telefono con buone specifiche tecniche ad un prezzo molto conveniente? Probabilmente...

Il coronavirus ha fatto perdere molti posti di lavoro. Cala il tasso di occupazione

La pandemia di coronavirus ha causato tantissimi problemi, specialmente dal punto di vista economico. L'emergenza sanitaria e le conseguenti...

In California nelle ultime tre settimane gli incendi hanno distrutto un’area grande quasi quanto la Lombardia. Sono 500.000, ad oggi, le persone evacuate e migliaia le abitazioni andate in fumo. A San Francisco e a Seattle l’aria è irrespirabile e il cielo è colorato di arancio.  Solo nell’ultima settimana si contano 24 vittime e decine di dispersi. In Oregon si parla già di disastro mortale di massa.

Questo è solo l’ultimo dei disastrosi incendi che hanno funestato territori di tutto il globo negli ultimi anni.

Sono ancora bene impresse nella memoria le immagini delle fiamme che hanno devastando l’Australia nel 2019. Milioni di animali morti, ecosistemi distrutti, specie animali portate sull’orlo dell’estinzione, città come Sidney e di Melbourne assediate dal fumo con problemi alla salute per i cittadini. Il 2019 è stato l’Annus horribilis per un fenomeno, quello degli incendi delle aree verdi del pianeta, in incremento ormai da decenni. Ad aree come l’Amazzonia si sono aggiunte negli ultimi tempi aree inusuali quali la Siberia, l’Alaska, e la Scandinavia. Incendi in Cina, nel Sudest asiatico e in Russia sudorientale hanno prodotto alti livelli di inquinamento ambientale sull’Asia orientale.

Fenomeno incendi, cosa fare per arginarlo?

Questo crescente fenomeno può essere conseguenza di un naturale “ricambio” nelle aree boschive, del surriscaldamento globale (a sua volta alimentato dall’effetto serra generato dai gas rilasciati nell’atmosfera dai medesimi incendi) o causa di una spregiudicata ed incosciente, nei confronti della salvaguardia dell’ambiente, attività umana. Probabilmente di tutt’e tre le concause. E’ in tal senso imperativo monitorare il rischio mondiale degli incendi, con l’aiuto della tecnologia e una continua sensibilizzazione su quali siano i reali rischi che un abuso sull’ambiente possano determinare. Infine bisogna avere ben presente, a tutte le latitudini, che il cambiamento climatico e l’impatto devastante sulla natura del fenomeno degli incendi, non è un problema che riguarda una singola nazione o area geografica, ma tutto il nostro pianeta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest News

Juve, Pirlo chiude la porta a Suarez: “Passaporto difficile, non credo arriverà”

Ci ha pensato Andrea Pirlo a spazzare via anche gli ultimi dubbi su quale sarà il prossimo centravanti della...

LG Q31, l’azienda presenta il suo nuovo telefono “low-cost”: dettagli e prezzo

Cosa c'è di meglio che poter acquistare un telefono con buone specifiche tecniche ad un prezzo molto conveniente? Probabilmente nulla, ed è ciò che...

Il coronavirus ha fatto perdere molti posti di lavoro. Cala il tasso di occupazione

La pandemia di coronavirus ha causato tantissimi problemi, specialmente dal punto di vista economico. L'emergenza sanitaria e le conseguenti misure adottate dai vari governi...

Voli senza alcuna meta: l’idea di queste compagnie risolve molti problemi (non solo economici)

Con la diffusione della pandemia di coronavirus, anche il settore del turismo ha subito inevitabilmente un calo drastico. L'impossibilità di viaggiare durante il lockdown,...

Spagna, troppi casi a Madrid: la regione si prepara ad un nuovo lockdown

La pandemia di coronavirus non si arresta, e i governi europei cominciano a ragionare su un eventuale nuovo lockdown. Dopo le dichiarazioni rilasciate dal...

More Articles Like This