venerdì, Dicembre 4, 2020

Gare con il pubblico, la svolta di Spadafora: “Sì all’ingresso per 1.000 persone”

Must Read

Insalata di noci e mele: ricetta e procedimento

L'insalata non deve essere vista come una privazione nella dieta ma come un piacere da gustare al momento del...

Pandoro farcito: Ricetta e Procedimento

Il pandoro è certamente uno dei dolci classici della tradizione natalizia, che si sfida sempre e in prevalenza con...

Pierogi Di Natale: Ricetta e Procedimento

I Pierogi sono un piatto della tradizione natalizia polacca che nessuno vieta di riprodurre anche sulla tavola italiana, per...

Le ultime gare con il pubblico sono quelle a cavallo tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo. Poi è arrivato il lockdown, a causa dell’espansione della pandemia di coronavirus che ha provocato un numero enorme di contagi e purtroppo tante vittime. Stadi e palazzetti chiusi, campionati fermi per mesi.

Quando si è ripartiti, a giugno, le squadre dei vari sport hanno dovuto abituarsi ad affrontare i match senza il pubblico. Un’atmosfera surreale, come rivelato dagli stessi giocatori. La speranza è sempre stata quella di poter tornare presto a riaprire gli impianti, magari consentendo l’ingresso solo ad una parte di pubblico. In Germania è stato fatto qualche passo in avanti in tal senso, e i tifosi italiani stavano appunto attendendo che il Governo si pronunciasse.

Ebbene, siamo ad una svolta. Come comunicato stamane dal ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, le manifestazioni sportive all’aperto possono di nuovo accogliere il pubblico, anche se in un numero molto limitato. Nella riunione di martedì 15 settembre il CTS ha infatti deciso di consentire l’ingresso negli impianti ad un massimo di 1.000 persone.

Ingresso negli stadi per 1.000 persone, Spadafora: “Un primo ma significativo passo verso la normalità”

La decisione verrà resa ufficiale nelle prossime ore, ma Spadafora ha già provveduto a ringraziare il ministro della Salute, Roberto Speranza, “per la collaborazione”, e il Comitato Tecnico scientifico “per aver tempestivamente programmato l’audizione che ho richiesto”.

“Finalmente, già a partire dalle semifinali e dalle finali degli Internazionali di Tennis – ha detto Spadafora – potranno assistere mille spettatori a tutte le competizioni sportive che si terranno all’aperto e che rispetteranno scrupolosamente le regole previste in merito a distanziamento, mascherine, prenotazione dei posti a sedere: un primo, ma significativo passo verso il ritorno, speriamo presto, alla normalità nello sport”. Il ministro ha rimarcato la volontà di non differenziare gli eventi culturali con quelli sportivi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest News

Insalata di noci e mele: ricetta e procedimento

L'insalata non deve essere vista come una privazione nella dieta ma come un piacere da gustare al momento del...

Pandoro farcito: Ricetta e Procedimento

Il pandoro è certamente uno dei dolci classici della tradizione natalizia, che si sfida sempre e in prevalenza con il panettone uscendo praticamente più...

Pierogi Di Natale: Ricetta e Procedimento

I Pierogi sono un piatto della tradizione natalizia polacca che nessuno vieta di riprodurre anche sulla tavola italiana, per portare nelle feste qualcosa di...

Qualcomm lavora ad un suo gaming phone (con Snapdragon 875): l’aiuto arriva da Asus

Qualcomm sta lavorando ad un proprio gaming phone che potrebbe essere lanciato verso la fine del 2020. La gustosa indiscrezione riporta anche che il...

Coronavirus, con la pandemia aumentano i guadagni dei “già miliardari”: in Italia sono 40

La pandemia di coronavirus ha fatto precipitare il PIL, ha comportato una forte perdita di posti di lavoro, ha fatto scendere molto il reddito...

More Articles Like This