sabato, Ottobre 31, 2020

Juve, Pirlo chiude la porta a Suarez: “Passaporto difficile, non credo arriverà”

Must Read

Qualcomm lavora ad un suo gaming phone (con Snapdragon 875): l’aiuto arriva da Asus

Qualcomm sta lavorando ad un proprio gaming phone che potrebbe essere lanciato verso la fine del 2020. La gustosa...

Coronavirus, con la pandemia aumentano i guadagni dei “già miliardari”: in Italia sono 40

La pandemia di coronavirus ha fatto precipitare il PIL, ha comportato una forte perdita di posti di lavoro, ha...

Il turismo ferroviario riparte con i treni storici. Itinerari da sogno tra montagne e laghi

Il lockdown e più in generale l'emergenza sanitaria hanno inflitto un duro colpo al turismo e ai viaggi, specialmente...

Ci ha pensato Andrea Pirlo a spazzare via anche gli ultimi dubbi su quale sarà il prossimo centravanti della Juventus. Il nuovo allenatore dei bianconeri, rispondendo alle domande dei giornalisti nella conferenza stampa che ha preceduto il primo impegno stagionale della Juve (domani sera all’Allianz Stadium contro la Sampdoria di coach Ranieri, ndr), ha confermato che Luis Suarez al 99% non vestirà la casacca juventina.

“Guardando ai tempi per avere il passaporto, che saranno lunghi, è difficile che Suarez possa essere il centravanti della Juventus”, le parole fin troppo chiare pronunciate da Pirlo davanti ai giornalisti. Quindi il Pistolero non sbarcherà mai a Torino? Non è detto, dato che l’interesse della Vecchia Signora potrebbe rimanere immutato, in attesa di condizioni più favorevoli. Basti pensare che due giorni fa Suarez si è recato all’Università per Stranieri di Perugia per eseguire l’esame di italiano, con l’obiettivo di raggiungere il livello B1 indispensabile per l’ottenimento della cittadinanza italiana.

La Juve spera di avere il prima possibile Edin Dzeko: sarà lui il nuovo bomber

Una mossa che tutto sembra fuorchè casuale. Insomma, per ora l’attuale centravanti del Barcellona non si trasferirà a Torino, ma chissà che la prossima estate (oppure già a gennaio) le cose non cambino. Nel frattempo la Juve ha diverse alternative su cui puntare, anche se pare ormai cosa fatta per Edin Dzeko: non appena la Roma riuscirà a finalizzare l’acquisto di Arek Milik, il bosniaco potrà partire alla volta della Continassa e mettersi subito a disposizione di Pirlo.

Il coach bianconero ha fatto capire che il centravanti è necessario, ma ha anche sottolineato che non c’è nessuna fretta. “Siamo sereni e contenti dei giocatori che abbiamo a disposizione”, ha detto il Maestro, che ha poi mostrato una certa sicurezza: “Dubbi non ne ho. Certezze tante, sono alla Juventus, alleno una squadra di campioni, quindi questa è la certezza più grande che ho”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest News

Qualcomm lavora ad un suo gaming phone (con Snapdragon 875): l’aiuto arriva da Asus

Qualcomm sta lavorando ad un proprio gaming phone che potrebbe essere lanciato verso la fine del 2020. La gustosa...

Coronavirus, con la pandemia aumentano i guadagni dei “già miliardari”: in Italia sono 40

La pandemia di coronavirus ha fatto precipitare il PIL, ha comportato una forte perdita di posti di lavoro, ha fatto scendere molto il reddito...

Il turismo ferroviario riparte con i treni storici. Itinerari da sogno tra montagne e laghi

Il lockdown e più in generale l'emergenza sanitaria hanno inflitto un duro colpo al turismo e ai viaggi, specialmente quelli internazionali. Anche il turismo...

Coronavirus, mascherina obbligatoria anche all’aperto. Le multe vanno da 400 a 1.000 euro

Da questo momento in poi la mascherina diventa obbligatoria non solo nei luoghi chiusi, ma anche all'aperto, fatte salve alcune eccezioni. E' questa la...

NBA, Lakers sul 3-1: Miami lotta ma cede 102-96, LeBron vede il suo quarto titolo

Manca solo l'ultimo passo, l'ultimo tassello ai Los Angeles Lakers per tornare di nuovo sul tetto del mondo, dieci anni dopo l'ultima volta. In...

More Articles Like This