venerdì, Ottobre 30, 2020

Lakers spietati, gialloviola sul 3-1. Denver chiamata al terzo miracolo

Must Read

Qualcomm lavora ad un suo gaming phone (con Snapdragon 875): l’aiuto arriva da Asus

Qualcomm sta lavorando ad un proprio gaming phone che potrebbe essere lanciato verso la fine del 2020. La gustosa...

Coronavirus, con la pandemia aumentano i guadagni dei “già miliardari”: in Italia sono 40

La pandemia di coronavirus ha fatto precipitare il PIL, ha comportato una forte perdita di posti di lavoro, ha...

Il turismo ferroviario riparte con i treni storici. Itinerari da sogno tra montagne e laghi

Il lockdown e più in generale l'emergenza sanitaria hanno inflitto un duro colpo al turismo e ai viaggi, specialmente...

Alla fine i Los Angeles Lakers non si sono lasciati intimidire dalla cabala, e ci mancherebbe pure. I superfavoriti al titolo NBA hanno battuto ancora una volta i Denver Nuggets nella finale di Conference: 3-1 il parziale per i losangelini, che hanno regolato per 114-108 gli avversari in gara 4.

Per tutta la durata della gara, i Lakers sono stati avanti respingendo i tentativi di rimonta di Denver, apparsa comunque sempre dentro la partita. Anche quando i Nuggets sono arrivati ad un solo possesso da LeBron e soci, LA non ha mai perso la calma, riuscendo a portare a casa un successo che sembra spalancare le porte di una finale NBA che i gialloviola non conquistano addirittura dal 2010, quando vinsero l’anello sconfiggendo in finale i Boston Celtics.

Sembra, appunto, perchè quel 3-1 non può comunque far dormire sonni tranquilli a coach Frank Vogel. Denver ha rimontato da quel risultato sia al primo turno contro Utah che in semifinale di Conference contro gli altri losangelini, quei Clippers che hanno visto incredibilmente sfumare il super derby contro i Lakers.

Davis e LeBron dominano, così così Nikola Jokic. Gara 5 in programma domenica 27

Ecco perchè LeBron e compagni vorranno tentare di chiudere i conti già in gara 5, per non rischiare di rianimare i Nuggets e convincerli che una terza clamorosa impresa è possibile. La gara di ieri si è conclusa con le prestazioni eccellenti di Anthony Davis, 34 punti a referto, e del solito LBJ, che ha chiuso con 26 punti, 9 rimbalzi e 8 assist.

I due campioni sono sempre più affiancati dall’ottimo Rajon Rondo, anche ieri decisivo nelle fasi più importanti del match. Non ha invece impressionato Nikola Jokic: solo 16 punti messi a segno per il gigante serbo, che dovrà tirare fuori tutta la sua qualità per consentire ai Nuggets di sperare ancora. Gara 5 è in programma domenica 27 alle 3:00: gli ultimi “rumors” dicono che Davis potrebbe dare forfait per un problema alla caviglia. Denver ha ancora qualcosa in cui credere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest News

Qualcomm lavora ad un suo gaming phone (con Snapdragon 875): l’aiuto arriva da Asus

Qualcomm sta lavorando ad un proprio gaming phone che potrebbe essere lanciato verso la fine del 2020. La gustosa...

Coronavirus, con la pandemia aumentano i guadagni dei “già miliardari”: in Italia sono 40

La pandemia di coronavirus ha fatto precipitare il PIL, ha comportato una forte perdita di posti di lavoro, ha fatto scendere molto il reddito...

Il turismo ferroviario riparte con i treni storici. Itinerari da sogno tra montagne e laghi

Il lockdown e più in generale l'emergenza sanitaria hanno inflitto un duro colpo al turismo e ai viaggi, specialmente quelli internazionali. Anche il turismo...

Coronavirus, mascherina obbligatoria anche all’aperto. Le multe vanno da 400 a 1.000 euro

Da questo momento in poi la mascherina diventa obbligatoria non solo nei luoghi chiusi, ma anche all'aperto, fatte salve alcune eccezioni. E' questa la...

NBA, Lakers sul 3-1: Miami lotta ma cede 102-96, LeBron vede il suo quarto titolo

Manca solo l'ultimo passo, l'ultimo tassello ai Los Angeles Lakers per tornare di nuovo sul tetto del mondo, dieci anni dopo l'ultima volta. In...

More Articles Like This