sabato, Ottobre 31, 2020

Formazione dei disoccupati, la Regione Sardegna lancia i corsi: stanziamento di 4 milioni

Must Read

Qualcomm lavora ad un suo gaming phone (con Snapdragon 875): l’aiuto arriva da Asus

Qualcomm sta lavorando ad un proprio gaming phone che potrebbe essere lanciato verso la fine del 2020. La gustosa...

Coronavirus, con la pandemia aumentano i guadagni dei “già miliardari”: in Italia sono 40

La pandemia di coronavirus ha fatto precipitare il PIL, ha comportato una forte perdita di posti di lavoro, ha...

Il turismo ferroviario riparte con i treni storici. Itinerari da sogno tra montagne e laghi

Il lockdown e più in generale l'emergenza sanitaria hanno inflitto un duro colpo al turismo e ai viaggi, specialmente...

Una serie di percorsi formativi che dovrebbero rivelarsi un aiuto molto utile per le persone disoccupate e in cerca di un impiego. La proposta di Alessandra Zedda, che ricopre il ruolo di Assessore del Lavoro presso la Regione Sardegna, è stata accolta con favore dalla Giunta Regionale, che l’ha prontamente trasformata in una delibera.

Un impegno che prevede uno stanziamento importante, pari a 4 milioni di euro, per favorire questi percorsi di formazione, vero “perno” della Legge regionale n.22 per il sostegno del sistema economico sardo. Con questi corsi, i disoccupati possono elevare le proprie conoscenze e capacità in merito ai settori che stanno avendo e continueranno ad avere negli anni a venire un certo tipo di sviluppo; inoltre, i percorsi di formazione puntano a rendere i lavoratori ancora più preparati a fronteggiare l’emergenza sanitaria, un aspetto importantissimo in questo periodo caratterizzato dalla pandemia di coronavirus.

Il presidente Solinas: “Serve fare un passo avanti nelle politiche attive del lavoro”

Le competenze dei disoccupati vengono quindi rafforzate attraverso la certificazione di profili di qualificazione di livello EQF 5 o superiore. Ma quali sono i profili che possono beneficiare di questa importante iniziativa promossa dalla Regione Sardegna? Stando a quanto riportato anche dall’agenzia ANSA, le persone verranno scelte tramite i Centri per l’Impiego.

Il Presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, ha parlato di un passo in avanti necessario nelle politiche attive del lavoro e nel sostengo ad imprese e cittadini: “Dobbiamo guardare ai fabbisogni, professionali e imprenditoriali – ha aggiunto il Governatore sardo – per utilizzare al meglio i fondi disponibili per formare le nostre imprese che puntano a svilupparsi”.

L’assessora al Lavoro, Alessandra Zedda, promotrice dell’idea, ha poi precisato che il progetto non si ferma all’offerta di tirocini: “L’obiettivo è strutturare reali percorsi di orientamento, formazione e inserimento lavorativo, investendo in una formazione di qualità in grado di favorire l’occupabilità dei disoccupati”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest News

Qualcomm lavora ad un suo gaming phone (con Snapdragon 875): l’aiuto arriva da Asus

Qualcomm sta lavorando ad un proprio gaming phone che potrebbe essere lanciato verso la fine del 2020. La gustosa...

Coronavirus, con la pandemia aumentano i guadagni dei “già miliardari”: in Italia sono 40

La pandemia di coronavirus ha fatto precipitare il PIL, ha comportato una forte perdita di posti di lavoro, ha fatto scendere molto il reddito...

Il turismo ferroviario riparte con i treni storici. Itinerari da sogno tra montagne e laghi

Il lockdown e più in generale l'emergenza sanitaria hanno inflitto un duro colpo al turismo e ai viaggi, specialmente quelli internazionali. Anche il turismo...

Coronavirus, mascherina obbligatoria anche all’aperto. Le multe vanno da 400 a 1.000 euro

Da questo momento in poi la mascherina diventa obbligatoria non solo nei luoghi chiusi, ma anche all'aperto, fatte salve alcune eccezioni. E' questa la...

NBA, Lakers sul 3-1: Miami lotta ma cede 102-96, LeBron vede il suo quarto titolo

Manca solo l'ultimo passo, l'ultimo tassello ai Los Angeles Lakers per tornare di nuovo sul tetto del mondo, dieci anni dopo l'ultima volta. In...

More Articles Like This