sabato, Ottobre 31, 2020

Lo smart working fa risparmiare le aziende (che pensano di mantenerlo): ecco le cifre

Must Read

Qualcomm lavora ad un suo gaming phone (con Snapdragon 875): l’aiuto arriva da Asus

Qualcomm sta lavorando ad un proprio gaming phone che potrebbe essere lanciato verso la fine del 2020. La gustosa...

Coronavirus, con la pandemia aumentano i guadagni dei “già miliardari”: in Italia sono 40

La pandemia di coronavirus ha fatto precipitare il PIL, ha comportato una forte perdita di posti di lavoro, ha...

Il turismo ferroviario riparte con i treni storici. Itinerari da sogno tra montagne e laghi

Il lockdown e più in generale l'emergenza sanitaria hanno inflitto un duro colpo al turismo e ai viaggi, specialmente...

La diffusione della pandemia di coronavirus ha messo in ginocchio l’economia di tutto il mondo, compresa quella italiana. Non c’è settore non interessato da un “segno meno” che avrà inevitabilmente conseguenze per un certo periodo. Anche dal punto di vista lavorativo le cose sono cambiate molto con l’arrivo del Covid-19 e la necessità di rimodulare l’intera struttura.

Tra i tanti cambiamenti a cui abbiamo assistito nel mondo del lavoro c’è sicuramente l’introduzione più massiccia del cosiddetto “smart working”, ovvero il lavoro agile, che tutti abbiamo imparato a conoscere meglio (e in molti casi, a praticare direttamente) in questo 2020. In cosa consiste questa modalità di organizzazione del lavoro? Per farla breve, i dipendenti si dividono tra un determinato numero di ore presso i locali aziendali per svolgere le attività quotidiane, e altre dove invece il lavoro può essere svolto all’esterno, non necessariamente nello stesso luogo.

Una soluzione che è stata accolta piuttosto bene, tanto che le aziende stanno pensando di mantenerla anche una volta terminata l’emergenza sanitaria.

Smart working, un risparmio di circa 10.000 euro all’anno per ogni dipendente

Sì, perchè lo smart working, oltre a rendere possibile il prosieguo del lavoro nel mezzo di una pandemia di difficile gestione, consente alle stesse aziende di risparmiare, e non poco.

Stando agli ultimi dati, infatti, il lavoro agile favorisce un risparmio di circa 10.000 euro all’anno per ogni dipendente. L’indagine pubblicata dal quotidiano “La Repubblica” rivela come si sia passati dall’1,2% dei lavoratori in smart working nel pre-Covid a circa 2 milioni di lavoratori nel lockdown, fino ad assestarsi al 5,3% odierno.

Il risparmio consiste nel non dover provvedere a dettagli onerosi come “affitto, facilites e manutenzioni, pulizie, servizi di vigilanza e portierato, aree parcheggio, mensa e aree break, utilizzo e manutenzione linee telefoniche, riscaldamento, energia elettrica, spedizioni, stampe e fotocopie”, come spiegato sulle colonne di Repubblica dal manager della Expense Reduction Analysts, Andrea Gatti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest News

Qualcomm lavora ad un suo gaming phone (con Snapdragon 875): l’aiuto arriva da Asus

Qualcomm sta lavorando ad un proprio gaming phone che potrebbe essere lanciato verso la fine del 2020. La gustosa...

Coronavirus, con la pandemia aumentano i guadagni dei “già miliardari”: in Italia sono 40

La pandemia di coronavirus ha fatto precipitare il PIL, ha comportato una forte perdita di posti di lavoro, ha fatto scendere molto il reddito...

Il turismo ferroviario riparte con i treni storici. Itinerari da sogno tra montagne e laghi

Il lockdown e più in generale l'emergenza sanitaria hanno inflitto un duro colpo al turismo e ai viaggi, specialmente quelli internazionali. Anche il turismo...

Coronavirus, mascherina obbligatoria anche all’aperto. Le multe vanno da 400 a 1.000 euro

Da questo momento in poi la mascherina diventa obbligatoria non solo nei luoghi chiusi, ma anche all'aperto, fatte salve alcune eccezioni. E' questa la...

NBA, Lakers sul 3-1: Miami lotta ma cede 102-96, LeBron vede il suo quarto titolo

Manca solo l'ultimo passo, l'ultimo tassello ai Los Angeles Lakers per tornare di nuovo sul tetto del mondo, dieci anni dopo l'ultima volta. In...

More Articles Like This