venerdì, Ottobre 30, 2020

Salvini, chiesta di nuovo l’archiviazione per il caso Gregoretti. Il 20 novembre verrà ascoltato Conte

Must Read

Qualcomm lavora ad un suo gaming phone (con Snapdragon 875): l’aiuto arriva da Asus

Qualcomm sta lavorando ad un proprio gaming phone che potrebbe essere lanciato verso la fine del 2020. La gustosa...

Coronavirus, con la pandemia aumentano i guadagni dei “già miliardari”: in Italia sono 40

La pandemia di coronavirus ha fatto precipitare il PIL, ha comportato una forte perdita di posti di lavoro, ha...

Il turismo ferroviario riparte con i treni storici. Itinerari da sogno tra montagne e laghi

Il lockdown e più in generale l'emergenza sanitaria hanno inflitto un duro colpo al turismo e ai viaggi, specialmente...

Il pubblico ministero Andreas Bonomo ha nuovamente chiesto l’archiviazione per Matteo Salvini nell’ambito del procedimento giudiziario che lo vede imputato per il caso Gregoretti e per la gestione dello sbarco di 131 migranti dall’imbarcazione. Archiviazione che era stata chiesta anche nella prima fase del procedimento.

La difesa del segretario della Lega ha chiesto il non luogo a procedere in quanto il fatto “non sussiste”. Inoltre, la difesa di Salvini ha anche chiesto che venga ascoltata Luciana Lamorgese, attuale ministro dell’Interno, in modo tale da consentire al giudice di verificare se le procedure di sbarco sono le medesime anche nel governo giallorosso.

Proprio sulle altre persone da convocare si struttura l’ulteriore “attività istruttoria” disposta dal GUP di Catania, Nunzio Sarpietro, su richiesta degli avvocati del leader della Lega e delle parti civili. L’udienza preliminare è stata rinviata al 20 novembre, giorno in cui verranno ascoltati il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e gli ex ministri Danilo Toninelli e Elisabetta Trenta, in carica nella precedente esperienza di governo M5S/Lega.

Giorgia Meloni: “Il processo a Matteo Salvini? Roba da regime”

Il 4 dicembre sarà invece la volta di Luciana Lamorgese e anche di Luigi Di Maio, attuale ministro degli Esteri. Giulia Bongiorno, legale di Matteo Salvini, ha però tenuto a precisare che la difesa del segretario del Carroccio “ha chiesto solo di sentire il ministro Lamorgese e non gli altri”.

“Era la mia prima volta in tribunale da potenziale colpevole e imputato, sono assolutamente soddisfatto di aver sentito da parte di un giudice che quello che si è fatto non l’ho fatto da solo. Era parte di una procedura”: sono le parole pronunciate da Matteo Salvini nel corso della conferenza stampa tenutasi a Catania.

Non sono mancate le reazioni da parte del mondo politico. Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia e alleata di Salvini, non ha usato giri di parole, affermando che il processo a Salvini “accade nei regimi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Latest News

Qualcomm lavora ad un suo gaming phone (con Snapdragon 875): l’aiuto arriva da Asus

Qualcomm sta lavorando ad un proprio gaming phone che potrebbe essere lanciato verso la fine del 2020. La gustosa...

Coronavirus, con la pandemia aumentano i guadagni dei “già miliardari”: in Italia sono 40

La pandemia di coronavirus ha fatto precipitare il PIL, ha comportato una forte perdita di posti di lavoro, ha fatto scendere molto il reddito...

Il turismo ferroviario riparte con i treni storici. Itinerari da sogno tra montagne e laghi

Il lockdown e più in generale l'emergenza sanitaria hanno inflitto un duro colpo al turismo e ai viaggi, specialmente quelli internazionali. Anche il turismo...

Coronavirus, mascherina obbligatoria anche all’aperto. Le multe vanno da 400 a 1.000 euro

Da questo momento in poi la mascherina diventa obbligatoria non solo nei luoghi chiusi, ma anche all'aperto, fatte salve alcune eccezioni. E' questa la...

NBA, Lakers sul 3-1: Miami lotta ma cede 102-96, LeBron vede il suo quarto titolo

Manca solo l'ultimo passo, l'ultimo tassello ai Los Angeles Lakers per tornare di nuovo sul tetto del mondo, dieci anni dopo l'ultima volta. In...

More Articles Like This