Più aeromobili, più destinazioni, più passeggeri: la compagnia aerea austriaca Austrian Airlines (AUA), di proprietà della tedesca Lufthansa, torna a crescere, riporta l'ICE.

Nel secondo trimestre del 2017 AUA è riuscita non solo a colmare le perdite registrate nei primi tre mesi dell’anno ma perfino a migliorare notevolmente il risultato aziendale prima delle imposte e degli oneri finanziari (Ebit), portandolo dai 2 milioni del 2016 ad 8 milioni di €. La compagnia è fiduciosa di riuscire a chiudere il 2017 con un utile netto superiore a quello registrato l’anno prima (65 milioni di €).